• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



Meteo e salute. Ass.Conte: Regione e ARPAV tengono sotto controllo i picchi del caldo

Si chiama ‘humidex’ ed è il nome dell’indicatore del disagio fisico determinato dal clima caldo-umido tipico della pianura padana. I picchi delle temperature estive determinano un rischio rilevante per gli anziani soprattutto se affetti da patologie croniche o residenti in abitazioni prive di impianti di climatizzazione. Per questo la Regione del Veneto attraverso ARPAV tiene dal 2004 ‘sotto stretta osservazione’ l’indicatore di umidità.“Ma è solo il primo passo – sottolineano l’assessore regionale all’ambiente Maurizio Conte ed il direttore dell’Arpav Carlo Emanuele Pepe - di un articolato sistema che garantisce la preventiva tutela dei cittadini più esposti ai rischi per il fisico correlati al caldo”. Per un’azione sanitaria preventiva, gli sbalzi di temperatura sono segnalati dal Centro Meteorologico dell’ARPAV attraverso il ‘Servizio di previsione del disagio fisico’ un bollettino inviato alle strutture sanitarie, socio-sanitarie e sociali e alla Protezione Civile della Regione del Veneto che fornisce un’indicazione sul possibile verificarsi di ondate di calore nei quattro giorni successivi e le informazioni sulla qualità dell’aria, in riferimento alle concentrazioni di ozono, tipico inquinante estivo. L’azione rientra nel “Protocollo per la prevenzione delle patologie da elevate temperature nella popolazione anziana della Regione Veneto” e rappresenta uno ‘strumento di precisione’ per gli allarmi climatici. Il servizio infatti è elaborato sul sistema di allerta previsto dal Dipartimento di Protezione Civile nazionale e prevede l’azione coordinata di ARPAV e Sala operativa di protezione civile – COREM – Coordinamento regionale in emergenza e a catena del sistema di prevenzione regionale, degli ospedali, dei distretti e dei medici di base.Il bollettino previsionale del disagio fisico in estate è quotidiano e viene prodotto fino al 15 settembre, giorni festivi compresi, entro le ore 14. La validità temporale della previsione è per il pomeriggio-sera del giorno in corso e per i tre giorni successivi. Si definiscono tre classi di disagio: assente, debole-moderato, intenso. Tali classi sono determinate sulla base di una valutazione combinata che tiene conto sia dell’indice di Scharlau, ottenuto analizzando le reazioni fisiologiche di persone medie e sane in relazione a varie combinazioni di temperatura dell’aria ed umidità atmosferica, sia del livello di humidex, un indicatore di temperatura percepita ricavabile dai dati di temperatura ed umidità relativa. L’ARPAV si riserva, inoltre, di testare ulteriori indici di disagio che prevedono una combinazione di temperatura dell’aria e di umidità atmosferica. Per quanto riguarda la previsione della qualità dell’aria (ozono), si definiscono tre classi: buona/discreta, scadente, pessima. Tali classi sono definite sulla base della normativa vigente (D.L. 183/2004), la quale, con riferimento alle concentrazioni di ozono, distingue quattro classi di qualità dell’aria: buona ( 240 μg/m3).Il “Protocollo per la prevenzione delle patologie da elevate temperature nella popolazione anziana della Regione Veneto” è in funzione dal 2004 e il sistema è ormai rodato. Nel frattempo, arrivano buone notizie: per i prossimi giorni infatti le temperature caleranno in tutta la regione. Da alcuni giorni il tempo stabile ha portato ad un graduale aumento delle temperature : il 28 giugno si sono raggiunti i 32°C a Rovigo e Verona, i 33° a Noventa Vicentina, i 34 a Castelfranco. Lo scorso anno le temperature, sempre il 28 giugno, risultarono leggermente più basse (di circa 1°C). Nei giorni seguenti le temperature si mantennero elevate, in pianura sempre oltre i 30°. Quest'anno, invece, tutt'altra storia, perché le condizioni meteorologiche saranno decisamente più favorevoli.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto all’Ambiente

Carlo Emanuele Pepe
Direttore ARPA Veneto

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

Tu sei qui:Home/Comunicati Stampa/Comunicati Stampa 2011/Meteo e salute. Ass.Conte: Regione e ARPAV tengono sotto controllo i picchi del caldo

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito