• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



Rifiuti campani conferiti all'inceneritore padovano APS. Ass. Conte ribadisco il no del Veneto anche a Zan smemorato

In riferimento alle affermazioni dell’Assessore all’Ambiente padovano Alessandro Zan, voglio spolverare la memoria all’amministrazione padovana: La Regione Veneto non ha mai autorizzato il conferimento di rifiuti provenienti dalla Regione Campania nell’inceneritore di Padova. Alle prime segnalazioni di conferimenti campani la Direzione Tutela Ambiente della Regione Veneto ha chiesto ad ARPAV-DAP di Padova di effettuare un sopralluogo presso il termovalorizzatore gestito dalla Ditta ACEGAS-APS SpA, avendo avuto poi contezza del conferimento nell’impianto di rifiuti di origine campana.ARPAV il 15 aprile ha effettuato un sopralluogo presso l’impianto in argomento verificando che, nel periodo 23/03/2011-15/04/2011, presso l’impianto di termovalorizzazione rifiuti urbani/speciali non pericolosi e sanitari di Padova, gestito dalla Ditta ACEGAS-APS SpA, sono stati conferiti 2.106.400 kg di rifiuti classificati con CER 19 12 12 provenienti dalla Regione Campania. Immediatamente la la Provincia di Padova ha comunicato alla Ditta ACEGAS-APS SpA di aver appreso, a mezzo stampa, che presso l’inceneritore di Padova vengono conferiti rifiuti provenienti da fuori Regione e, nello specifico, dalla Regione Campania, chiedendo pertanto alla Ditta stessa di fornire con cortese urgenza informazioni in merito alla provenienza ed alle caratteristiche dei rifiuti citati. Pertanto dopo la nota prot. n. 48168 ST del 20 aprile 2011 che ARPAV ha trasmesso, a Regione Veneto e Provincia di Padova mi sono attivato, con nota prot. n. 214299 del 4 maggio 2011, chiedendo urgenti chiarimenti al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in ordine alla corretta classificazione del rifiuto in argomento. Con nota prot. n. 215751 del 04 maggio 2011, nelle more dell’acquisizione del parere di cui alla nota prot. n. 214299 del 04/05/2011, ho chiesto l’immediata sospensione dei conferimenti di rifiuti provenienti da altre regioni che potrebbero essere qualificati come rifiuti urbani. Tale sospensione è stata motivata in ragione del possibile assoggettamento dei predetti conferimenti a quanto sancito dal comma 3 dell’art. 182 del D.lgs. n. 152/06 s.m.i. che comporta la preventiva necessaria attivazione di una specifica procedura tesa all’adozione di un apposito accordo tra la Regione Veneto e l’Amministrazione regionale da cui i rifiuti dovrebbero eventualmente provenire. La Ditta ACEGAS-APS SpA, con nota prot. n. 35527 del 16 maggio 2011, ha dato seguito alla richiesta di chiarimenti pervenuta dalla Provincia di Padova il 15 aprile 2011 ed inoltre, in riferimento alla nota di sospensione dei conferimenti della Regione Veneto, ha comunicato di prendere immediatamente atto di suddetta imposizione. ARPAV, con nota prot. n. 63772 ST del 27 maggio 2011, ha comunicato a Regione Veneto e Provincia di Padova gli esiti del sopralluogo eseguito presso l’impianto in data 25 maggio 2011, dal quale è emersa l’ottemperanza alla richiesta di sospensione. La Ditta ACEGAS-APS SpA, con nota prot. n. 35527 del 16 maggio 2011, ha dato seguito alla richiesta di chiarimenti pervenuta dalla Provincia di Padova il 15 aprile 2011 ed inoltre, in riferimento alla nota di sospensione dei conferimenti della Regione Veneto, ha comunicato di prendere immediatamente atto di suddetta imposizione. Dunque, accertato che la richiesta di sospensione è già stata inoltrata da tempo, chiedo a Zan se questa schizofrenia amministrativa sia la solita strumentalizzazione politica in stile Zanonato o se i rapporti dell’Amministrazione con la gestione ACEGAPS siano talmente complessi da non dare l’occasione di confronto prima di sparate insensate sulla stampa.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto Lega Nord

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito