• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



Zanonato chiede a Sant'Antonio il dono dell'accoglienza e poi accusa Maroni e Zaia del melting pot padovano senza controllo

Muri per i nomadi ed accoglienza per le famiglie rom, condanna al Governatore Veneto e al Ministro Maroni sulla questione nordafricana e appello all’accoglienza, ordinanza antiaccattonaggio e invito all’accoglienza. E ancora, sulla questione musulmani il Sindaco Zanonato, in sede di assemblea ANCI dipinge così la città del Santo: “ A Padova ci sono 6 mila cittadini musulmani e non è pensabile che non abbiano un posto dove pregare. Nella mia città ci sono due luoghi di preghiera, ma abbiamo dovuto condurre una battaglia culturale impegnativa”.Sono le due facce dell’alienazione dalla realtà del Sindaco di Padova che solo qualche mese fa dichiarava anche che il suo dovere è quello di “ spiegare ai padovani che l’immigrazione è un grande valore, una ricchezza, un’opportunità” oppure parlando ancora della comunità dei nomadi “stiamo favorendo l’uscita dai campi nomadi attraverso il sostegno ad iniziative di autocostruzione o promuovendo l’adozione di soluzioni abitative più stabili per rom e sinti. C’è bisogno – prosegue - di una strategia nazionale che metta a sistema queste esperienze e stabilisca forme di collaborazione efficaci per migliorare l’accoglienza e l’integrazione locale, affrontando il tema non solo nell’ottica della sicurezza ma soprattutto in chiave inclusiva”. Per arrivare poi lo scorso 13 giugno a lanciare un delirante appello a Sant’Antonio: “Il Santo ci dia il dono dell’accoglienza”. Queste sono solo alcune delle perle di bontà lanciate dal primo cittadino di Padova che ancor’oggi si sente vittima di tutto il sistema politico: Padova si è trasformata, in varie zone, ma con i medesimi protagonisti, in un melting pot fuori controllo dove risse, e reati di ogni tipo continuano a susseguirsi nella piena indifferenza dell’Amministrazione e nella sofferenza professionale delle forze dell’ordine che si trovano ad intervenire in una città che per politiche sulla sicurezza di certo non brilla. Cosa potrebbero pensare gli extracomunitari, anche clandestini, quando sentono parlare un amministratore in questo modo? Sanzioni, presidi sono tutte reclame e i reati raggiungono picchi da record, a volte, almeno un po’ di silenzio sarebbe più adeguato.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto Lega Nord

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito