• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



Aumenti APS Holding, una scusa e tanta propaganda politica ! Levorato e Zanonato vendano subito le partecipazioni in società non strategiche.

In questi ultimi mesi abbiamo assistito ad ogni genere di propaganda elettorale contro la regione e contro il governo, in particolare il vicesindaco Rossi utilizzando un Bus Aps scorrazzava per i quartieri della città denunciando i tagli a suo dire ingiustificati della regione, ma chi ha pagato questi viaggi propagandistici ? Speriamo che il vicesindaco e i consiglieri al seguito abbiano pagato di tasca loro ad APS l’affitto giornaliero del bus con autista, diversamente da ciò si potrebbe profilare l’utilizzo personale di un bene pubblico !!!! Chiederemo di avere copia delle fatture per controllare se tutto si è svolto regolarmente. Altrettanto singolare è l’utilizzo del sito ufficiale di APS Holding per lanciare una petizione popolare di protesta da indirizzare alla Regione, nella pagina principale del sito si legge il seguente avviso: “ VOLA LA PETIZIONE ON LINE PER SALVARE IL TRASPORTO PUBBLICO Per effetto dei tagli effettuati dalla Regione, nel 2011 alle aziende di trasporto pubblico del Veneto, rispetto all’anno precedente, mancano 31 milioni di euro per svolgere il servizio, mentre nel frattempo continuano a salire i costi dei carburanti, e le spese per le assicurazioni ed i ricambi... ” Ma secondo voi è possibile utilizzare un sito internet di un’azienda pubblica per fare politica contro le istituzioni ? Pure in questo caso probabilmente si profila un uso improprio di un bene pubblico; chi ha pagato il programmatore che ha realizzato le pagine internet dedicate alla petizione ? il presidente Amedeo Levorato, il Direttore Umberto Rovini o forse noi cittadini padovani, quasi sicuramente i cittadini padovani nostro malgrado. E’ ormai evidente che i tagli della regione sono usati come scusa per coprire le inefficiente di gestione e i costi spropositati di manutenzione del tram. Altro capitolo poco conosciuto ma molto importante sono le società partecipate da APS Holding, si tratta di società di cui APS detiene delle quote di proprietà che nulla hanno a che fare con il trasporto pubblico, sono società che molto spesso non danno reddito e che distraggono APS dalla sua vera funzione di trasporto pubblico locale, vediamo nel dettaglio le partecipazioni (i dati si riferiscono al 31/12/2009):

Società

Percentuale di partecipazione

Valore a bilancio

APS Advertising S.r.l.

100,000%

150.795

Ne-t Telerete Nordest S.r.l.

50,123%

2.894.020

Interporto di Padova - Magazzini Generali S.p.A.

10,580%

11.702.791

Infracom Italia S.p.A.

3,106%

8.223.998

Cityware Engineering S.r.l.

1,220%

N.D.

Farmacie Comunali di Padova S.p.A

0,020%

1.000

S.T.I.V. S.c.a.r.l.

12,00%

8.690

Banca Popolare Etica

0,01%

3.407

Pubblitecnica S.p.A. (in fallimento)

N.D.

N.D.

Cispel Services S.c.a.r.l. (in liquidazione)

0,96%

1.446

 

TOTALE al 31/12/2009

22.985.322

Vale la pena precisare che il valore a bilancio, è un importo pari alla frazione di patrimonio netto contabile risultante al 31/12/2009, in parole semplici rappresenta il valore della società detenuto dal APS, valore notevolmente sottostimato rispetto al reale valore di mercato della partecipazione, ma noi per prudenza abbiamo preso in considerazione questi valori. I rincari di questi ultimi giorni mirano reperire ulteriori 4,7 milioni di euro nei prossimi due anni, appare chiaro che con la semplice dismissione di quelle partecipazioni non strategiche per APS Holding (praticamente tutte) si potrebbe introitare un importo di poco inferiore ai 23 milioni di euro. Vendere le partecipazioni detenute da APS non significa privatizzare il servizio pubblico locale, significa eliminare ingerenze pubbliche in società non funzionali al servizio, questo si sa non da tutti è gradito, possedere partecipazioni nelle società consente di partecipare alla nomina degli amministratori delle società stesse. Visitando i siti internet delle società partecipate si scopre che vi sono casi in cui il presidente di una società e anche l’amministratore delegato della partecipata, gli intrecci sono tanti e forse alcune “poltrone” vengono usate da Palazzo Moroni per accontentare chi si lamenta. A questo ci chiediamo come mai i “lungimiranti” amministratori di Padova (Zanonato e Rossi) non intervengano mettendo in vendita le partecipazioni, cosi come hanno fatto con quelle della Società Autostrade, quelle si era una partecipazione strategica ma per fare cassa Zanonato ne ha imposto la vendita. Prediamo in esame solo le partecipazioni più consistenti e cerchiamo di capire di cosa si occupano: APS Advertising S.r.l. opera dal 2002 nella gestione di spazi pubblicitari, in particolare nell'ambito delle affissioni tabellari sul territorio del comune di Padova, insomma cartelloni pubblicitari. Ne-t Telerete Nordest S.r.l. opera nelle telecomunicazioni e nelle tecnologie, i suoi prodotti sono: anagrafi canine, call center, sviluppo siti web, cablaggio, firma digitale, prodotti multimediali, protocollo informatico e flussi di documenti. Interporto di Padova - Magazzini Generali S.p.A. è un centro logistico intermodale che progetta e realizza infrastrutture e servizi per la logistica ed il trasporto di merci, offre una gestione delle attività di ritiro, movimentazione, magazzinaggio e distribuzione delle merci. Infracom Italia S.p.A. offre servizi nell'ambito delle soluzioni ICT (tecnologie dell'informazione e della comunicazione), consente ai propri clienti di ottenere vantaggi competitivi, genera sinergie tra le imprese ed i grandi vendor del mercato ICT. Chiediamo inoltre agli amministratori di APS Holding (Levorato e Rovini) cosa centra un bus o un tram con la società Interporto di Padova - Magazzini Generali S.p.A., e con Ne-t Telerete Nordest S.r.l. per non parlare poi di Infracom Italia S.p.A. non dimentichiamoci poi dell’utile partecipazione in Farmacie Comunali di Padova S.p.A. e in Banca Popolare Etica. Alcune di queste partecipazioni sono state trasferite in APS Holding al momento della fusione tra le municipalizzate dell’acqua-gas-rifiuti Acegas-APS, peccato che quella fusione è avvenuta nel 2003, molti anni fa da allora vi era tutto il tempo per porre sul mercato quelle partecipazioni, magari anche spuntando un prezzo di vendita migliore di quello che oggi offre il mercato. Zanonato per le sue cose trova sempre i soldi, feste etniche, contributi a pioggia alle associazioni, per non parlare delle faraoniche opere dell’amministrazione, basti pensare al “Giardino di Cristallo” voluto proprio dal vicesindaco Ivo Rossi, il costo sostenuto per questa “serra di lusso” è di oltre 2 milioni di euro, per non parlare delle Sedie di Bortolussi tanto care a Zanonato che ad oggi ci sono costate circa 250 mila euro, senza dimenticare i 2,7 milioni di euro spesi dall’amministrazione Zanonato dal 2004 ad oggi per i “facilitatori-mediatori culturali” indispensabili per integrare gli immigrati, ci fermiamo qui ma la lista potrebbe essere lunghissima. Attendiamo di vedere chi in giunta avrà il coraggio di richiedere con forza la vendita di queste partecipazioni che nulla hanno a che fare con il trasporto locale dei cittadini padovani, Italia dei Valori, Sinistra per Padova, Rifondazione Comunista, dovranno ora dimostrare se le loro non sono solo parole al vento.

 

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto Lega Nord
Mariella Mazzeto
Capogruppo Consiliare Lega Nord Comune di Padova
Luca Littamè
Consigliere Comunale Lega Nord Comune di Padova
Mario Venuleo
Consigliere Comunale Lega Nord Comune di Padova

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito