• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



Ciclo dei rifiuti in Veneto

La gestione dei rifiuti in Veneto è svolta in conformità agli indirizzi della disciplina di settore per cui, i rifiuti urbani sono affidati ad una gestione pubblica (ossia ai Comuni che, non dotati di propri mezzi ed operatori, agiscono mediante Società miste pubblico/privato, Municipalizzate, Compartecipate, o altro, regolarmente convenzionate con il comune stesso) mentre i rifiuti speciali sono affidati - secondo logiche di mercato - alla gestione di ditte private specializzate regolarmente autorizzate. Per quanto attiene la proprietà degli impianti si rileva che la stessa è: nel caso di discariche prevalentemente dell’ente pubblico (Comune) nel caso di inceneritori, di società miste pubblico/privato dotate di un proprio capitale sociale che svolgono anche attività di gestione operativa dell’impianto. Non si conoscono casi in Veneto in cui i Comuni o altri Enti pubblici gestiscono direttamente gli impianti pubblici, che risultano altresì affidati alla gestione di Società che operano nel settore dotate, quasi nella totalità dei casi, di certificazione ambientali tipo Emas o iso. Infine per quanto concerne i costi, limitatamente allo smaltimento, questi sono, nel caso di impianti pubblici, approvati dal competente Organo pubblico (Regione o Provincia) che dopo una valutazione istruttoria di tipo amministrativo legittima la proposta tariffaria presentata dal gestore annualmente anche sulla base delle variazioni del costo della vita. Nel caso di impianti privati, ossia attività deputate a trattare i rifiuti speciali e i rifiuti urbani avviati a recupero (esempio compostaggio), la tariffa è determinata dal gestore in maniera autonoma secondo leggi di mercato. Sulla base dei dati ufficializzati dall’Osservatorio sui rifiuti di ARPAV, consultabili all’indirizzo http://www.arpa.veneto.it/rifiuti/docs/Rapporti/20082009/Valutazioni_economiche_analisi_sistema_tariffario_Ru.pdf
L’analisi dei costi sostenuti nel 2010 per il servizio di gestione dei rifiuti urbani in Veneto, porta a concludere che il costo medio pro capite è pari a 127,91 €/ab*anno (+ 2,6% rispetto al 2009). L’ultimo dato nazionale disponibile di 130,64 €/ab*anno, aggiornato al 2007, conferma la posizione del Veneto sotto la media nazionale.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto all’Ambiente

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito