• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



MALTEMPO. CONTE REPLICA A RUFFATO, ECCO QUI GLI INVESTIMENTI !

“Non posso che dirmi decisamente sorpreso dell’improvvido intervento di oggi del presidente del Consiglio Regionale Clodovaldo Ruffato sui ritardi in materia di interventi per ridurre il rischio idrogeologico nel Veneto. Forse male informato da qualcuno, spende giudizi arbitrari che non fanno onore alla saggezza che in genere gli viene riconosciuta”. Replica seccamente l’assessore regionale alla difesa del suolo Maurizio Conte alle dichiarazioni del presidente Ruffato in merito alle conseguenze del maltempo di questi giorni sul territorio veneto e agli interventi ancora da realizzare “Ruffato dovrebbe sapere – prosegue Conte – come lo sanno benissimo i consiglieri regionali della maggioranza e dell’opposizione, che la messa in sicurezza del territorio è una priorità di questa amministrazione. Molto è stato fatto dopo l’alluvione del 2010 ma per gli interventi di maggior portata, come le casse di espansione, si devono affrontare problemi di burocrazia e di ingenti risorse finanziarie da reperire. Siamo impegnati fin dall’inizio della legislatura sulla partita relativa alle grandi opere idrauliche a cui - lo ricordo a Ruffato – abbiamo messo mano dopo 80 anni che non si era fatto più nulla”. “Tra le opere da realizzare – aggiunge Conte – il bacino di Caldogno è considerata una priorità e il presidente del Consiglio lo dovrebbe sapere meglio di altri, a meno che non si sia distratto in corso d’opera. Se invece, con queste discutibili uscite si voleva tutelare qualche categoria economica, sicuramente è stata scelta la strada sbagliata per farlo”. “La Regione in questi ultimi due anni – fa presente l’assessore - non è rimasta di certo alla finestra a guardare e lo stato di attuazione degli interventi di difesa idraulica ha seguito precise priorità d’intervento: Sono stati spese o impegnate risorse per un totale di circa 300 milioni di euro per interventi in tutto il territorio veneto, di cui lavori per circa 270 milioni già completati. Entro la fine del 2012 verranno appaltate le due casse di espansione nei comuni di Caldogno e Trissino di cui, con apposita ordinanza trasmessa alla Corte dei Conti qualche giorno fa, è stato completato il finanziamento a cura del Commissario per l’alluvione per un totale di circa 90 milioni di euro. Sono attualmente all’esame per la valutazione di impatto ambientale la cassa di espansione nei comuni di Fonte e Riese Pio X (TV) per circa 14 milioni e il primo stralcio per il bacino di laminazione in comune di Porto Buffolè denominato “Prà dei Gai” per circa 40 milioni di euro. Per le progettazioni definitive dei bacini di espansione sono attualmente in corso: l’ampliamento della vasca di Montebello (VI) (costo circa 51 mln.); la vasca di espansione “Marola” nel comune di Torri di Quartesolo (VI) (circa 26 mln); la vasca di espansione di Viale Diaz in comune di Vicenza (circa 12 mln.); la vasca di “S. Lorenzo” nel comune di Soave (VR) (circa 5 mln.); la vasca località Colombaretta nel comune di Montecchia di Crosara (VR) (circa 11 mln.); la vasca di espansione “Anconetta” nel comune di S. Urbano (PD) ( circa 13 mln.) Tutti questi progetti verranno sottoposti all’esame di valutazione di compatibilità ambientale entro marzo 2013”. “Nel corso dei numerosi sopralluoghi che ho avuto modo di compiere fino ad ora – conclude Conte - ho constato che sono, comunque, state moltissime le opere di adeguamento, messa in sicurezza e pulizia di argini realizzate con notevoli finanziamenti dai consorzi di bonifica. Ciò significa che l’attenzione è rimasta alta anche nell’ambito delle manutenzioni delle infrastrutture già esistenti”.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto all'Ambiente

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito