• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



A Padova c'è una tendopoli gestita da Rifondazione Comunista Ass. Conte: solo qui succedono simili papocchi amministrativi

Il fai da te pare sia il sistema più congeniale all’amministrazione di Padova per affrontare le questioni legate all’emergenza immigrati. All’ex scuola Gabelli abbiamo assistito ad una prova di alto dilettantismo da parte del Sindaco Zanonato il quale dopo mesi di impegno profuso nello screditare e ridicolizzare l’operato attento ed insistente del Ministro Maroni nel trattare il flusso umano dal nord africa lascia al caos e al caso la permanenza degli immigrati nella sua Città. L’amministrazione si è limitata a dare alloggio ai minori, il minimo obbligo previsto dalla legge. Caso più emblematico per questa situazione è quello della tendopoli autogestita che si trova nel giardino dell’ex scuola Gabelli, un insediamento fuori dalle regole e dal controllo dell’amministrazione, gestito e curato dalla “Brigata di solidarietà attiva” e Rifondazione Comunista e dove il Comune pare sia intervenuto esclusivamente per la distribuzione dei pasti. E’ una situazione paradossale e ridicola, la gestione di un campo di immigrati lasciata ad un partito politico e al buon cuore di parrocchie, cittadini ed associazioni. A pensare che alla gestione di una tragica emergenza ci sia il partito comunista ci fa però ricordare che siamo a Padova dove l’improvvisazione sembra sia la linea coerentemente più sfruttata da Zanonato per evitare assunzioni di responsabilità. La Presidente del Consiglio Ruffini dichiara che se non ci fosse rifondazione a gestire questa tendopoli gli immigrati finirebbero nelle mani degli spacciatori, una dichiarazione gravissima, che intende indicare una propensione all’illegalità, in questo caso allo spaccio di droga, da parte dei nordafricani. L’Assessore Stival dice che queste cose succedono solo a Padova, ed ha tristemente ragione, qui c’è un Sindaco che si affretta a commemorare Arrigoni, corre contrito al cospetto del Santo Padre e che, verba sua, nei primi momenti dell’emergenza dichiarò: “ c’è la necessità di risposte all'altezza del passaggio storico che stiamo vivendo”. Deduco quindi che la risposta alle moltissime presenze di immigrati clandestini e non a Padova, che non si limita dunque ai soli trenta presenti nel ex istituto Gabelli, sia quella di affidare a rifondazione comunista la patata bollente chiedendo aiuto alla protezione civile regionale, continuando magari a prendersela con la Lega Nord e lasciare, ancora una volta, la soluzione dei problemi ai cittadini padovani.

Maurizio Conte

Assessore Regionale Veneto Lega Nord


Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito