• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



C.S.O. PEDRO - CONTE: ZANONATO DIMENTICA SEMPRE DI CITARE LA CONVENZIONE DA LUI STIPULATA CON I CENTRI SOCIALI

La memoria di alcuni politici a volte subisce pesanti black out, ma il caso del sindaco Zanonato sul centro sociale padovano Pedro ha del preoccupante. Nel dibattere la chiusura dello stabile di via Ticino occupato abusivamente dai noglobal, fino ad ora, come sua consuetudine si è accanito nello scaricare colpe e responsabilità senza sentirsi mai attore protagonista di una situazione che vede, eccome, il frutto amarissimo delle sue scelte passate. Zanonanto ha dimenticato, o forse ha omesso, di ricordare che nel 1995 il primo atto ufficiale di legittimazione della presenza dei centri sociali nella nostra Città fu siglato proprio dalla prima giunta dell'attuale sindaco. Figure coinvolte nella concessione precaria onerosa del 27/12/1995? Il comune di Padova e Luca Casarini come componente del "Comitato di gestione dell'area polifunzionale di via Ticino-Padova " . La concessione seguiva una delibera di giunta del 2/12/1995, la n' 945, nella quale Zanonato e l'allora giunta di centrosinistra per "regolarizzare la posizione dei centri sociali nei confronti del Comune e per dialogare con la realtà socio/culturale della Città" hanno saldato un rapporto fino ad allora cercato, e che, una volta legittimato, ha fornito a tutti gli effetti, la cavalleria d'assalto alla politica di sinistra padovana. I documenti si sono dimostrati opportunisticamente pericolosi, gli effetti che hanno prodotto negli anni a Padova si sono palesati distruttivi, non solo politicamente e socialmente, ma sopratutto per la sicurezza e la democrazia. Che Zanonato poi scarichi le colpe sull'ex Sindaco Destro non meraviglia, è il metodo classico con cui manifesta la propria politica: omissioni, ideologia e poca chiarezza, un mix che permette a lui e al PD padovano di coprire buona parte degli scempi amministrativi prodotti negli anni. La concessione e la delibera siglate sono stati documenti di tutela nei confronti dei disobbedienti, senza le dovute garanzie per l'amministrazione che una struttura di proprietà comunale necessita. Zanonato ad ogni misfatto dei Pedrini si affretta a prendere le distanze e a condannare, ma con questo precedente si sigla una pesante dicotomia tra il dire e il fare del falso sceriffo rosso a cui allora chiediamo: a quando l'ingiunzione di sfratto?

Maurizio Conte

Assessore Regionale Veneto Lega Nord

Mariella Mazzetto, Luca Littamè e Mario Venuleo

Gruppo Consiliare Lega Nord Comune di Padova


 

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito