• Facebook: assessore.maurizioconte
  • Picasa: maurizio.conte64
  • Twitter: contemaurizio
  • YouTube: contemaurizio
RSS Feed



Poco più di 190 mila euro di contributi sono stati assegnati a favore dei Comuni di Rosà (Vicenza), Tombolo (Padova), Costermano, Illasi (Verona) e Ceggia (Venezia) per far fronte a fenomeni occasionali di inquinamento e bonifica di siti contaminati o aree industriali dismesse. La legge regionale in materia di gestione dei rifiuti (n. 3/2000) – spiega l’assessore alle politiche ambientali Maurizio Conte - contiene anche le disposizioni per le operazioni di bonifica e ripristino ambientale di siti inquinati e istituisce un apposito fondo di pronto intervento per fenomeni occasionali. Al fondo in questione possono accedere, sulla base dei progetti di bonifica approvati, i comuni che provvedono d’ufficio alla bonifica o le province che provvedono in via sostitutiva. Il Comune di Rosà ha richiesto il contributo per la messa in sicurezza in via sostitutiva del primo stralcio di un’area della ditta AN-FER, in via Roma, contaminata da varie tipologie di sostanze inquinanti. Intervento che in parte risulta eseguito e per il quale la Regione ha concesso l’importo di 150 mila euro. Il Comune di Tombolo ha richiesto un contributo per il disinquinamento di un’area ubicata in Via Vittorio Veneto (ex SART) per la rimozione di tre serbatoi e la bonifica previo smaltimento di rifiuti costituiti anche da cemento-amianto. Il contributo concesso è di 37 mila euro. Il Comune di Illasi ha segnalato il progetto di recupero e smaltimento di rifiuti abbandonati contenenti amianto lungo gli argini del torrente Progno, per il quale gli è stato assegnato un contributo di 1.210 euro per le spese sostenute. Il Comune di Costermano ha presentato invece istanza per la bonifica e il ripristino ambientale di un sito inquinato da materiale contenente amianto abbandonato abusivamente da ignoti. Il contributo per le spese sostenute è di 2.837 euro. Il Comune di Ceggia ha ottenuto invece un contributo di circa 350 euro per le spese di recupero, trasporto e smaltimento di lastre in cemento amianto, abbandonate abusivamente in via Donegal.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto alla Programmazione per la salvaguardia Ambientale

Pubblicato in Comunicati Stampa 2013

La giunta regionale, su relazione dell’assessore all’ambiente Maurizio Conte,ha dato il proprio assenso ad una diversa ripartizione dell’utilizzo delle risorse concesse al comune di Venezia per l’esecuzione degli interventi di bonifica delle aree ex Ospedale al Mare del Lido e Isola della Certosa, destinando all’intervento di bonifica dell’Isola della Certosa parte delle economi e di spesa derivate dal ribasso d’asta per i lavori di bonifica dell’ex Ospedale al Mare. “Si tratta di risorse – spiega l’assessore Conte – che fanno capo al fondo di rotazione istituito dalla Regione per gli interventi di bonifica dei siti contaminati”. Con un provvedimento del 2010 la giunta veneta aveva concesso al Comune di Venezia l’accesso a questo fondo per un importo pari a 7.327.600 euro per l’esecuzione dei lavori di bonifica dell’area ex Ospedale al Mare del Lido. Successivamente a fine 2011,veniva concesso l’accesso al medesimo fondo per altri 2.776.991 euro per la bonifica del complesso dell’Isola della Certosa. Nel maggio di quest’anno il Comune ha richiesto una diversa ripartizione delle somme, in quanto per la bonifica dell’area ex Ospedale al Mare la somma concessa non è stata completamente impiegata, in quanto sono state conseguite economie da ribassi d’asta. Per l’Isola della Certosa invece la somma concessa non risulta sufficiente a completare l’intervento. Tra l’altro, dall’esecuzione degli interventi propedeutici alla bonifica sono emerse evidenze per le quali il Comune di Venezia ha rilevato la necessità di procedere ad una perizia di variante, con relativa variazione di spesa in aumento (+1.431.010 euro). La Regione ha perciò deciso di consentire che le economie derivate dall’intervento per l’ex Ospedale al Mare (2.236.745 euro) siano utilizzate per i lavori previsti per bonificare l’isola della Certosa.

Maurizio Conte
Assessore Regionale Veneto alla Bonifica e Foreste

Pubblicato in Comunicati Stampa 2013

Appuntamenti nel territorio

Elezioni Regionali del VENETO. domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 Vota LISTA TOSI per il VENETO e scrivi CONTE


SEGUIMI SU FACEBOOK

SOSTEGNO AL REDDITO

FORME DI SOSTENGO AL REDDITO
FINANZIATE DALLA REGIONE VENETO

Un'iniziativa della Regione del Veneto destinata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

progetto giovani regione veneto

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico.

Clicca qui per leggere l'approfondimento sul tema

Iscrizione Newsletter

Inserisci l'indirizzo email al quale desideri ricevere la newsletter:

Visualizza le precedenti uscite

Galleria Fotografica

Video

Cerca nel sito