Newsletter Assessore all'Ambiente Regione Veneto Maurizio Conte
 Seguimi su
facebooktwitter youtube
news

notizie


Rifiuti, le parole di Caldoro fan ben sperare per il futuro

notizie

Ambiente, migliorano i dati dell’inquinamento atmosferico

notizie

Rifiuti. Assessore Conte: responsabilità e pianificazione per una giusta gestione dei servizi

Incontri pubblici calendario
Opportunità finanziarie e concorsi regionali
Visita il mio sito web homepage
Scrivimi una mail mail
 
Collegamenti
solealpi Lega Nord
solealpi Lega Nord Veneto
solealpi Lega Nord Padova
solealpi Movimento Giovani Padani
solealpi Radio Padania
solealpi Tele Padania

Rifiuti, le parole di Caldoro fan ben sperare per il futuro


“Le parole del Presidente Caldoro fanno ben sperare per il futuro, ma soprattutto confermano quanto da tempo noi sostenevamo, che il problema è loro e non di altri e che lì va risolto”. Commenta così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto Maurizio Conte le parole del Governatore della Campania, Stefano Caldoro, in merito alla drammatica situazione rifiuti. “Fanno ben sperare – aggiunge Conte - la sua assunzione di responsabilità nel cercare soluzioni in loco, ma anche la sua consapevolezza della necessita di un cambio di cultura politica e civica per risolvere una situazione che viene da lontano, figlia dell’incapacità di una classe politica che non ha saputo, o voluto, assumersi responsabilità, ma che ha alimentato la cultura del sospetto e dell’insofferenza verso discariche e impianti di trattamento finale. Credo che di questo cambio di mentalità i più soddisfatti debbano essere i cittadini campani e in particolare quelli di Napoli. E’ l’approccio giusto, è un approccio federalista, che non vuol dire egoismo, ma la capacità dei politici di assumersi in toto la responsabilità di amministrare e il diritto dovere dei cittadini di premiare o bocciare gli amministratori. Per quanto riguarda i rifiuti, - conclude Conte - il Veneto l’ha già fatto da molti anni, pianificando la gestione dei servizi, adeguando le tariffe per una copertura finanziaria autonoma degli investimenti, senza dover ricorrere a contributi statali, con l’unico obiettivo di salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini. E questo deve fare la Campania”.

 

Ambiente, migliorano i dati dell’inquinamento atmosferico
 

Lo stato di salute dell’atmosfera nella nostra regione sta progressivamente e costantemente migliorando. Il dato è emerso nel corso della riunione del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza – CIS, tenutosi oggi a Venezia nella sede della Giunta regionale di Palazzo Balbi. Si ricorda che il Comitato è composto, oltre che dall’assessorato regionale all’ambiente, da quelli delle Province e dei sette Comuni capoluogo. I rilevamenti effettuati dall’ARPAV negli ultimi sette anni hanno, infatti, evidenziato un costante miglioramento dell’atmosfera, con livelli medi di inquinamento più vicini ai limiti indicati dalla Comunità Europea. Solo per alcuni parametri (PM10, ozono, benzoapirine e ossido di azoto) e solo in alcuni periodi dell’anno tali livelli subiscono dei picchi, conseguenza della particolare configurazione del bacino padano e della difficoltà di avere in esso un’efficace dispersione e diluizione degli inquinanti. ”Sono dati incoraggianti – sottolinea l’assessore regionale Maurizio Conte – anche se ancora molto bisogna fare in termini di lotta all’inquinamento atmosferico. In questa ottica la Regione sta predisponendo la revisione del Piano di Risanamento dell’Aria e proprio in questo ambito ho voluto riavviare l’attività del CIS, che negli ultimi anni si era interrotta e all’interno del quale è mia intenzione individuare ed avviare con le Province, i Comuni e con il coordinamento della Regione, quelle azioni che riterremo più proficue per contrastare l’inquinamento”. L’assessore Conte ha poi illustrato, tra le altre cose, la sua proposta di incoraggiare i comuni per l’adozione di un Piano contro l’inquinamento luminoso, che preveda, in particolare, la sostituzione degli attuali impianti di illuminazione pubblica con più moderne tecnologie a maggiore risparmio energetico. “E’ un’iniziativa – ha precisato – che andremo a sollecitare e ad incentivare, anche finanziariamente, presso i Comuni, nella convinzione che un minor consumo di energia non solo significa per le amministrazioni e quindi per i cittadini, un maggior risparmio economico, ma soprattutto significa un minor inquinamento anche atmosferico”.

 

Rifiuti. Assessore Conte: responsabilità e pianificazione per una giusta gestione dei servizi
 

“Questa di oggi è l’ennesima conferma dell’attenzione puntuale che le Amministrazioni locali hanno nei confronti del territorio e in particolare verso un problema, quello dei rifiuti, che hanno saputo gestire con impegno e senso di responsabilità, tant’è che oggi il Veneto, con oltre il 55% di raccolta differenziata, è al vertice tra le regioni italiane”. Lo ha ribadito l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto Maurizio Conte intervenuto ad Este, alla presentazione del nuovo sistema di rilevazione degli svuotamenti – SIRV avviato dalla “Padova Tre S.r.l.”, la Società di Servizi e di Igiene Ambientale dei Bacini Padova Tre e Quattro. “Si tratta – ha precisato Conte – di un sistema che andrà a premiare i cittadini virtuosi, a differenza di quello che avviene in altre realtà, dove ad essere premiati sono l’incapacità e l’irresponsabilità. Amministrare – ha precisato Conte – significa anche e soprattutto assumersi responsabilità, significa anche impegnarsi affinché i cittadini abbiano la giusta attenzione verso un problema, quello dei rifiuti appunto, che è un problema di tutti e che tutti devono contribuire a risolvere, senza ricorrere ad aiuti esterni. Il Veneto ha dimostrato che con la giusta attenzione nella gestione si ottengono risultati importanti per la salvaguardia dell’ambiente e la salute dei cittadini”. L’assessore Conte ha poi informato che la Regione sta definendo la nuova normativa, che prevede l’abolizione degli ATO e il trasferimento alle Province delle competenze in materia di gestione rifiuti. “L’impegno – ha precisato a questo proposito l’assessore – dovrà comunque essere sempre quello di avere come obiettivo la pianificazione della gestione dei servizi e il controllo delle tariffe, che dovranno essere sempre in grado di garantire l’autonoma copertura finanziaria degli investimenti, senza dover ricorrere a contributi statali. E’ una strada – ha concluso Conte - che dovrebbero percorrere tutte le Regioni e che il Veneto ha intrapreso da anni”.

 

 

calendario
sabato 13
novembre
ore 9:30
World Thermal Forum: "Tavola Rotonda Prodotto turistico integrato e nuove opportunità per il territorio" Centro Congressi, Abano Terme, largo Marconi 16
venerdì 12
novembre
ore 19:00
Inaugurazione San Martino Attiva - Expo fieristico San martino di Lupari, piazzale Europa
martedì 9
novembre
ore 13:00
Cerimonia premiazione Sig. Michele Tonin (imprendito-re S.Giorgio in Bosco) con  il Presidente Luca Zaia Palazzo Balbi Venezia
venerdì 5
novembre
ore 9:30
Fiera Ecomondo Convegno "Ecomondo: la filiera italiana della plastica, garanzie per il consumato-re" - Sala Ravezzi 2 Rimini
via Emilia, 155
giovedì 4
novembre
ore 18:30
Convegno "Geen Economy nel Veneto" - Mestre - Holiday Inn Marghera
Rotonda Romea, 1/2
mercoledì 3
novembre
ore 11:00
Conferenza Stampa per presentare il rapporto annuale ARPAV sulla gestione rifiuti Palazzo Balbi,
Venezia
domenica 31
ottobre
ore 10:00
Pose lapidi ai Caduti San Martino di Lupari – località Lovari
venerdì 29
ottobre
ore 21:00
Diretta Rete Veneta  
venerdì 29
ottobre
ore 10:30
Inaugurazione Lissaro De Amicis Scuola elementare (primaria) Via S.G. Battista 19 (Località Lissaro, Mestrino)

Hai un account google?
Ricevi il google calendar di Maurizio Conte 
 

 

Opportunità finanziarie, concorsi regionali e B.U.R.

Di seguito, in aggiornamento, il notiziario delle opportunità finanziarie per l'anno 2010. Si rammenta che le novità sono evidenziate in giallo. Si sottolinea, infine, per maggior comprensione, che il file relativo delle opportunità finanziarie è stato suddiviso tra bandi pubblici e privati.

Lo scopo di queste mail sarà esclusivamente  di carattere informativo verso tutte le attività della Giunta e del Consiglio Regionale nonché su argomenti inerenti la politica locale e nazionale. Come cadenza di invio mi aspetto di non superare 1-2 mail al mese. Vi ricordo che questo sarà un ulteriore strumento  per recepire dai lettori consigli, suggerimenti e richieste. Gli indirizzi e-mail a cui viene spedita questa comunicazione provengono da elenchi e servizi di pubblico dominio, o pubblicati in Internet, o da contatti personali. In ottemperanza alla vigente normativa sul trattamento dei dati personali, in ogni momento è possibile esercitare tutti i diritti previsti inclusa la richiesta di modifica o cancellazione dei dati presenti nell’archivio. Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di vostro interesse o gradimento è possibile effettuare la cancellazione del proprio indirizzo e-mail dalla lista di distribuzione cliccando qui.

Non vedi bene questa mail? Guardala nel browser.