IRS n. 906: Trasporto pubblico locale: quali misure intende adottare la Giunta regionale per ripristinare un’adeguata offerta del servizio a seguito della ripresa delle attività lavorative, sociali, del turismo e in previsione della riapertura della scuola?

Data di presentazione: 22 giugno 2020

Stato: aperta

Presentatori: Maurizio Conte


CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

DECIMA LEGISLATURA

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA  N.  913

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: QUALI MISURE INTENDE ADOTTARE LA GIUNTA REGIONALE PER RIPRISTINARE UN’ADEGUATA OFFERTA DEL SERVIZIO A SEGUITO DELLA RIPRESA DELLE ATTIVITÀ’ LAVORATIVE , SOCIALI, DEL TURISMO E IN PREVISIONE DELLA RIAPERTURA DELLA SCUOLA?


presentata il 22 giugno 2020 dal Consigliere Conte

 

Il Consiglio regionale del Veneto

 

Premesso che:

– per far fronte all’emergenza Coronavirus, le linee guida in materia di trasporti pubblici prevedono il distanziamento sociale all’interno dei mezzi pubblici e il contingentamento dei flussi dei passeggeri, in particolare durante gli orari con picchi di afflusso;

– queste disposizioni limitano la capacità del sistema dei trasporti pubblici di persone al 50% del numero di passeggeri trasportati in condizioni di normalità;

–  dal 16 maggio 2020, il Decreto legge n. 33 autorizza lo spostamento delle persone senza limitazioni e motivazioni all’interno del territorio regionale e consente la riapertura delle attività economiche produttive, approvate dalla Conferenza delle Regioni;

 

Considerato che:

 –  ormai già da un mese si è avviata la ripartenza della vita lavorativa, economica e sociale del nostro territorio, il servizio di trasporto pubblico locale deve essere riorganizzato per continuare a garantire non solo la sicurezza degli operatori e degli utenti, ma anche un’adeguata offerta del servizio pubblico;

–  numerosi sono i casi di disagi per molti pendolari che rimangono a terra per mancanza di posti sufficienti nei mezzi del trasporto pubblico;

– risulta necessario potenziare le corse ed i mezzi nei cosiddetti orari di punta, si pensi a quando la scuola, le università ed i vari servizi pubblici a sportello ricominceranno a funzionare a pieno regime;

–  il Decreto Rilancio ha istituito per il 2020 un Fondo con una dotazione di 500 milioni di euro per compensare gli effetti negativi di questo periodo a favore degli operatori del servizio di trasporto pubblico regionale e locale passeggeri;

Interroga la Giunta regionale per sapere:

– se ha considerato sufficiente la quota spettante alla Regione Veneto a favore del Trasporto Pubblico Locale e se intende attivarsi presso il Governo affinchè venga incrementato il fondo del TPL, per far fronte alle esigenze degli operatori e dei fruitori del servizio;

– se intende emanare nuove misure a seguito della ripartenza della vita lavorativa e turistica, e in vista della riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, ripristinando al 100% la capacità dei posti dei mezzi del trasporto pubblico.

Ti potrebbero interessare anche

Data di presentazione: 9 luglio 2020 Stato: aperta Presentatori: Maurizio Conte CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA  N.  914 AUTOSTRADA A27: AUTOSTRADA DELLE VACANZE O DEI
Data di presentazione: 30 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA Proposta di Legge Regionale  N. 516 Modifica alla legge regionale 25 ottobre
Data di presentazione: 16 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA MOZIONE  N.  609 EMERGENZA CORONAVIRUS: DALLA SANITÀ VENETA UNADIMOSTRAZIONE POSITIVA DI
Data di presentazione: 9 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA MOZIONE  N.  605 Emergenza coronavirus. Il Governo faccia chiarezza, con urgenza,