MOZ n. 605: Emergenza coronavirus. Il Governo faccia chiarezza, con urgenza, sulle misure di sicurezza per il rientro a scuola a settembre, cosicché i presidi dispongano dei tempi tecnici necessari per la riorganizzazione dei plessi scolastici.

Data di presentazione: 9 giugno 2020

Stato: aperta

Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario)


CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

DECIMA LEGISLATURA

MOZIONE  N.  605

Emergenza coronavirus. Il Governo faccia chiarezza, con urgenza, sulle misure di sicurezza per il rientro a scuola a settembre, cosicché i presidi dispongano dei tempi tecnici necessari per la riorganizzazione dei plessi scolastici.

presentata il 9 giugno 2020 dal Consigliere Conte

Il Consiglio regionale del Veneto

PREMESSO CHE:

–      per far fronte all’emergenza Coronavirus, il Governo ha dato priorità alla tutela della salute rispetto al diritto all’istruzione, sia pur garantendo il proseguimento dell’anno scolastico, trasferendolo su piattaforme a distanza, per le scuole di ogni ordine e grado;

–      negli ultimi tre mesi, la scuola si è riorganizzata e gli insegnanti hanno fronteggiato con senso di responsabilità il momento di crisi, reinventandosi nuove modalità per mantenere vivo il rapporto con gli alunni e portare avanti la progettazione didattica, affrontando grandi difficoltà organizzative, dunque anche gli studenti hanno dovuto adeguarsi, non sempre in modo agevole per sé e per le loro famiglie, ad una didattica a distanza;

–      in questi giorni, il Ministero dell’Istruzione, sindacati e associazioni di presidi, in vista del rientro a scuola il prossimo settembre, stanno predisponendo la bozza del protocollo per la sicurezza, che prevedrebbe tra le varie misure, tamponi in caso di febbre, percorsi differenziati nei corridoi, ingressi delle classi distanziati, ma uno dei punti ancora controversi è quello che riguarda l’obbligo delle mascherine in classe e nei corridoi e per chi, insegnanti, studenti, personale ed estranei;

              CONSIDERATO CHE:

–      il decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, Decreto Rilancio, prevede all’articolo 231 “Misure per sicurezza e protezione nelle istituzioni scolastiche statali e per lo svolgimento in condizioni di sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021”;

–      l’Associazione Nazionale Presidi in una nota del 30 maggio chiede più chiarezza al Governo per riaprire in sicurezza a settembre;

–      si ipotizzano, in alcune scuole, che le distanze tra i banchi possano variare da 1 a 3 metri, permettendo nella migliore delle ipotesi almeno 16 studenti per classe, nella peggiore (quella dei 3 metri) solo 7/8 alunni per aula, calcolati su una superficie di 35 mq.;

–      si stanno considerando i turni: intera classe a scuola, se pur separata in aule diverse, e poi classe a casa con la didattica a distanza. I docenti però, dovranno barcamenarsi con lezioni dal vivo e al tempo stesso a distanza e non in tutte le scuole è presente una connessione internet a banda larga;

impegna la Giunta regionale

a farsi parte attiva presso il Governo affinché venga fatta chiarezza, con urgenza, sulle misure di sicurezza per una frequentazione sicura degli ambienti scolastici eliminando ogni rischio di contagio, cosicché i presidi possano disporre di tempi tecnici necessari per organizzare il rientro a scuola a settembre.

Ti potrebbero interessare anche

Data di presentazione: 9 luglio 2020 Stato: aperta Presentatori: Maurizio Conte CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA  N.  914 AUTOSTRADA A27: AUTOSTRADA DELLE VACANZE O DEI
Data di presentazione: 30 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA Proposta di Legge Regionale  N. 516 Modifica alla legge regionale 25 ottobre
Data di presentazione: 22 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: Maurizio Conte CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA  N.  913 TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: QUALI MISURE INTENDE ADOTTARE
Data di presentazione: 16 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA MOZIONE  N.  609 EMERGENZA CORONAVIRUS: DALLA SANITÀ VENETA UNADIMOSTRAZIONE POSITIVA DI