RIS. n. 134: Emergenza Coronavirus: la Regione promuova un accordo con i soggetti della grande distribuzione e le associazioni dei consumatori al fine di calmierare i prezzi di mascherine, guanti, gel igienizzanti.

Data di presentazione: 17 aprile 2020

Stato: aperta

Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario)

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

DECIMA LEGISLATURA

RISOLUZIONE  N. 134

EMERGENZA CORONAVIRUS: LA REGIONE PROMUOVA UN ACCORDO CON I SOGGETTI DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE E LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI AL FINE DI CALMIERARE I PREZZI DI MASCHERINE, GUANTI, GEL IGIENIZZANTI.

 

presentata il 17 aprile 2020 dal Consigliere Conte

 

Il Consiglio regionale del Veneto

 

PREMESSO che:

  • in data 11 marzo 2020, il Direttore dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato COVID-19 come una pandemia;
  • attualmente oltre all’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, il Veneto si trova in una delicata e critica situazione economica, che ha coinvolto drammaticamente tutti i settori;
  • i dispositivi di protezione individuale (DPI) quali mascherine, guanti e gel igienizzanti a causa dell’emergenza in corso e delle conseguenti disposizioni legislative, anche di carattere regionale, assumono la funzione di bene di prima necessità;
  • a seconda della tipologia di DPI e dell’esercizio commerciale nel quale viene acquistato, il costo del dispositivo può subire una notevole differenza di prezzo ed essere soggetto a deducibilità o meno;
  • le Forze dell’Ordine in molte parti del Paese hanno constatato l’aumento ingiustificato dei prezzi dei dispositivi di protezione individuale quali per l’appunto mascherine, guanti e gel igienizzanti;

CONSIDERATO che:

  • in una prima fase, l’impegno della Giunta della Regione del Veneto si è rivolto principalmente e costantemente a tutelare l’aspetto sanitario e sociale della crisi;
  • la necessità di approvvigionarsi delle mascherine, dei guanti e del gel igienizzante continuerà a caratterizzare anche le fasi successive all’emergenza in atto e quindi, conseguentemente, è ragionevole ritenere che tale materiale possa assumere la veste di vera e propria misura di protezione e prevenzione;
  • per quanto sopra riportato, non è accettabile che si possa lucrare su un bene considerato di primaria importanza;
  • il controllo dei prezzi costituisce, in generale, una forma di regolamentazione con cui vengono fissati, in funzione di determinate finalità, prezzi minimi o massimi;
  • il portale regionale e i canali social ufficiali della Regione Veneto in questo periodo rappresentano un mezzo di comunicazione fondamentale per informare tempestivamente e correttamente il cittadino;

impegna la Giunta Regionale

  1. ad istituire un tavolo di confronto con i soggetti della grande distribuzione e le associazioni dei consumatori al fine di determinare un indicatore di valore per le mascherine, guanti e gel igienizzanti con eventuali riferimenti circa l’indicazione di una percentuale da applicarsi rispetto ai prezzi di acquisto e di vendita;
  2. a promuovere la più ampia pubblicizzazione del costo dei dispositivi di protezione individuale nel portale web e nei canali social ufficiali della Regione Veneto.

Ti potrebbero interessare anche

Data di presentazione: 9 luglio 2020 Stato: aperta Presentatori: Maurizio Conte CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA  N.  914 AUTOSTRADA A27: AUTOSTRADA DELLE VACANZE O DEI
Data di presentazione: 30 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA Proposta di Legge Regionale  N. 516 Modifica alla legge regionale 25 ottobre
Data di presentazione: 22 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: Maurizio Conte CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA  N.  913 TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: QUALI MISURE INTENDE ADOTTARE
Data di presentazione: 16 giugno 2020 Stato: aperta Presentatori: CONTE Maurizio (Primo firmatario) CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DECIMA LEGISLATURA MOZIONE  N.  609 EMERGENZA CORONAVIRUS: DALLA SANITÀ VENETA UNADIMOSTRAZIONE POSITIVA DI